I have a dream…

2

3

 

 

 

 

“Stai scherzando?”

“Ma sei pazza?”

“Ma proprio tu?”

“Guarda che è difficilissimo!”

Questa è solo un piccola raccolta delle frasi che mi sono sentita dire in questi ultimi giorni. Cioè da quando ho annunciato, ufficialmente, che a Novembre correrò la mia prima mezza maratona.

Probabilmente anche io credo di aver pensato le stesse cose quando hanno proposto a me questa idea pazza e meravigliosa per la prima volta. Ma l’ho fatto giusto per pochi secondi e poi mi sono lanciata in quella che, secondo me, sarà una delle avventure più belle della mia vita.

All’inizio non l’ho detto a nessuno però, tranne a mio marito e a qualche amica fidata: sapevo che loro magari mi avrebbero preso un po’ in giro, ma che comunque sarebbero stati dalla mia parte.  Raccontarlo a tutti gli altri però mi faceva un po’ paura, perchè temevo che i loro giudizi e le loro opinioni  avrebbero in qualche modo ‘raffreddato’ quella carica e quell’entusiasmo che io invece provavo.

E infatti questa mia paura un po’ si è avverata: in mezzo ai complimenti, alle congratulazioni per questo pazzo sogno, ho trovato tante persone che hanno frenato la mia ‘corsa’: prospettandomi un percorso fatto solo di ostacoli, con un traguardo irraggiungibile. Ma la cosa più brutta non è stata tanto questa, (cioè scoprire che c’è chi non condivide questa mia idea o visione, ma è giusto così, ci mancherebbe! Ognuno ha diritto ad una sua opinione!), ma l’aver permesso che questa onda di negatività in qualche modo minasse la fiducia in me stessa.

1

So di potercela  fare, a modo mio, ma ho lasciato temporaneamente che la loro opinione offuscasse le mie convinzioni, che facesse nascere mille dubbi e ansie inutili.  Non mi spaventano le critiche, ma per un breve momento ho lasciato che mi bloccassero. Ho lasciato che insinuassero dentro di me la paura di non farcela, di non essere all’altezza, di non andare bene per come sono.

Ho sbagliato, pensando che ricevere l’approvazione degli altri mi avrebbe reso più felice.

Ho sbagliato, cercando fuori di me qualcosa che invece avrei potuto trovare solo dentro me stessa.

Però, nonostante la paura di critiche future e la certezza degli alti e bassi che mi aspettano sul cammino ho scelto di credere in me e continuare a fare il meglio che posso.

So di non essere una grande atleta, di non avere una grande preparazione e, al momento, di non avere nemmeno i mezzi tecnici adeguati (corro ancora con delle scarpe scrausissime, non possiedo garmin o tomtom!), ma so che in questo sogno ci credo e che ce la metterò tutta per realizzarlo.

So che posso contare sul supporto delle mie Matte e della mia famiglia che tifano per me.

Mi rifiuto di lasciare che l’opinione di chiunque altro su ciò che faccio sminuisca i miei sforzi onesti e i risultati che so di poter raggiungere.

So che sto facendo del mio meglio e continuerò a farlo e quindi mi importa poco se le cose non andranno esattamente come avrei voluto. So che vorrei essere più veloce, avere più resistenza, essere già allenata e scattante. Ma la verità è che c’è ancora molta strada da fare, dovrò mettercela tutta e mi dovrò impegnare e, soprattutto, dovrò continuare a correre.

So che tutto questo mi darà la possibilità di imparare da ciò che mi accade per poter far meglio la volta successiva. Ogni sbaglio o sconfitta apparente saranno un pezzo importante per il mio successo futuro. Quindi non voglio concentrarmi solo sulla meta finale, ma voglio festeggiare e celebrare anche i piccoli risultati di ogni giorno.

Se ci saranno, anche impercettibili, significa che sono sulla buona strada e devo solo continuare in quella direzione.

Correndo.

 

robi_matta

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...