Cronaca di una gita scolastica: Wings For Life Word Run

Agrate Brianza (MB), 3 maggio 2015 ore 7:30 pick up al parcheggio davanti all’autostrada. Destinazione Verona per la Wings For Life World Run: una gara speciale perchè realizzata in contemporanea con altre città mondiali, ma soprattutto perchè decidi tu quanto correre e non devi farti prendere dalla catcher car.

13

Mi sono iscritta a questa gara dietro l’entusiasmo di Barbara, io e Roberta ci siamo fatte contagiare e ne abbiamo approfittato per passare una giornata assieme. A noi si sono aggiunte Daniela di Mamma in Zona, con la quale è poi partito il progetto della squadra #runtoaction e altre mamme (anche un papà) matte come noi.

Subito tappa all’Autogrill per fare benzina e Roberta si fa convincere dalla benzinaia a prendere l’asta per i selfie, questo è l’inizio del nostro baratro di adolescenti. Qui lo scrivo e non lo nego, chiunque ci ha incontrato ieri può confermare la nostra passione per le foto (ne avremmo fatte almeno un centinaio).

Arriviamo a Verona, passando a prendere sul lago Barbara e i 7 pacchi gara ritirati per noi, e parcheggiamo praticamente in centro, a 500 metri da Piazza Bra. Iniziamo con la colazione al bar e poi giro agli stand.

La gente sta arrivando e la piazza si popola velocemente di magliette blu della gara.

D’ora in poi iniziano le danze: foto a manetta a chiunque e siamo talmente simpatiche che anche un paio di persone si sono infilate nelle nostre foto. Abbiamo iniziato con gli Ambassador Team: Giorgio Calcaterra (uno scriciolino con grinta da vendere), Giovanni Storti (tanto simpaticato quando agguerrito in gara) e Fiammetta Cicogna.

Poi giriamo e vediamo anche Vitantonio Liuzzi, che guiderà la catcher car che ci dovrà fermare quando ci raggiunge. Non scattiamo solo qualche foto, scambiamo anche quattro chiacchiere, fa il piacione, è molto simpatico. Nota anche le nostre ali di Rare Partners, peccato che alla fine la sua autostima scenda sotto i piedi quando una di noi – ma non posso dire chi, sennò  mi banna dalle amicizie – gli chiede “scusa, come ti chiami?”… ecco, queste siamo noi!

12

Nel frattempo incontriamo anche le amiche che arrivano da Cameri e Roberta (la ragazza della maglietta del post di un paio di settimane fa) e continuiamo con le foto alla qualunque, i selfie e si va a pranzare.

Sembriamo amiche consumate, che si vedono regolarmente, anche se alcune di loro le conosciamo solo tramite il web e mai viste. Infine ci raggiunge anche Daniela, che con il suo sorriso contagioso ci obbliga a fare altre foto.

Ore 12:30 tutti in griglia, alle 13 si parte. In tutto il mondo! Il percorso è bellissimo e la gente galvanizzata dalla felicità altrui. Piccole pecche nell’organizzazione, ma alla fine la gara è andata bene.

Al ritrovo con le altre abbiamo anche incontrato la bellissima Claudia Gerini, fatta la classica foto di rito via a fare merenda (o secondo pranzo?!). Abbiamo atteso anche Annalisa, nostra compagna di viaggio che ha corso tantissimo e poi di ritorno a casa.11

Alla fine abbiamo fatto un centinaio di foto, ma la più bella è quella dei 49km incrociati in macchina sulla via del ritorno. Abbiamo praticamente lasciato l’auto in mezzo alla strada per fare la foto, che non simboleggia niente, nemmeno i nostri chilometri sommati, ma era divertente – da adolesceme, come eravamo in questa giornata.

Sono arrivata a casa soddisfatta della gara, ho portato a casa 15km quanti prefissati, ma soprattutto della giornata passata con le amiche, senza pensare a niente se non al presente. Solo divertirci e passare assieme una giornata.

Ci hanno detto: “adesso ho capito perchè vi chiamate Matte in Fuga, è un nome azzeccato”, non so se prenderlo come un complimento oppure no. Però mi sento veramente una Matta, ed ho delle compagne di fuga pazzesche!

 

deborah_matta

 

Annunci

3 pensieri su “Cronaca di una gita scolastica: Wings For Life Word Run

  1. Pingback: Conciliazione tra lavoro e vita privata: unire l’utile al dilettevole | Matte in fuga

  2. Pingback: Monza Resegone… questa corsa non s’ha da fare… o forse si?! | Matte in fuga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...