Facciamo il punto.

Ok, facciamo il punto della situazione.

Mancano poco meno di sei mesi (178 giorni per la precisione! Aiuto!) alla Maratona delle Alpi Marittime di Cannes che rappresenta il motivo e la scintilla per cui le Matte e tutto questo nostro progetto sono nati e che in qualche modo è il nostro grande traguardo (almeno per ora!).

Una maratona in staffetta, che per me significa riuscire ad arrivare a correre la mia prima mezza maratona. (Ancora aiuto!)

robi2

Il mio stato d’animo al momento oscilla tra una calma quasi indifferente, in cui sono certa che non avrò nessun problema e che arriverò al traguardo preparata, e dei sani attacchi di panico, in cui penso che non ce la farò mai a portare a termine questa mia piccola ‘impresa’ e che mi toccherà farmi recuperare da qualche navetta lungo il percorso (ok, forse questa è una previsione un po’ troppo negativa! 😀 ).

Il problema è che al momento il mio allenamento ‘serio’ per la mezza maratona viene gestito come le famigerate diete che iniziano sempre di lunedì. Continuo a rimandalo e spostarlo di settimana in settimana. Ogni volta mi prometto che dalla settimana successiva mi metterò di impegno e poi, puntualmente, disattendo questa promessa che ho fatto a me stessa.

foto_17_92307

Corro, per carità (anche se non quanto vorrei o dovrei in vista del mio obiettivo), e ho iniziato almeno 3 volte a seguire una tabella di allenamento con una certa costanza ma ogni volta è successo ‘qualcosa’ che mi ha temporaneamente bloccato o fermato.

Ogni volta c’è stato un motivo che mi ha fatto praticamente ripartire dallo stesso punto.

Nessun problema grave, lo raccontavo in un post qualche tempo fa. Semplicemente ogni scusa è stata buona (mi manca solo Saturno contro e un oroscopo sbagliato!) per far emergere il mio lato insicuro e, da brava procrastinatrice,  ho semplicemente rimandato la parte più dura dell’allenamento.

La parte in cui si comincia davvero a fare sul serio, in cui ‘i duri cominciano a giocare’.

La corsa rappresenta davvero una grande metafora di come noi affrontiamo la nostra vita ogni giorno: servono impegno, determinazione, resistenza. Serve la capacità di concentrarsi e lavorare a lungo su di un singolo obiettivo: che non per forza è rappresentato da un traguardo fisico anzi, molto spesso è solo mentale. Serve tutta la nostra forza di volontà per combattere, soprattutto con noi stessi, e per restare motivati. Insomma il mio ‘problema’  e ostacolo più grande al momento sono io!

Forse perchè il 6 novembre (data della Maratona) mi sembra così lontano (anche se in termini di preparazione non lo è affatto!!), non riesco a viverlo ancora con la giusta tensione e concentrazione. Nel frattempo ho deciso che inizierò a pormi dei piccoli obiettivi intermedi in cui mettermi alla prova, proprio come quando ho iniziato a correre, iscrivendomi a delle gare che mi permettano di fissare dei piccoli traguardi di volta in volta sempre più importanti. Sperando che questo serva a darmi quella spinta e motivazione (un bel metaforico calcio nel sedere!) di cui sento davvero di aver bisogno.

Quindi, si (ri)parte!

Ovviamente, dal prossimo lunedì! 😉

robi_matta

Annunci

Un pensiero su “Facciamo il punto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...